Altri Dossier seguiranno, per discutere quali siano i possibili strumenti finanziari, le soluzioni e innovazioni tecniche, i sistemi di partecipazione dei cittadini, le migliori sperimentazioni, ecc.
Strumenti indispensabili ad approfondire le nostre strategie, perché RI.U.SO. è soprattutto un modello innovativo di intervento di trasformazione degli spazi abitativi e del territorio antropizzato: sono le norme e i progetti di governo, nazionale o locale, che vanno adattate ai suoi fini e non viceversa.


Infatti così come vogliamo riusare e rigenerare gli edifici, le piazze o i quartieri italiani, vorremmo applicare lo stesso modello all'elefantiaco apparato legislativo e normativo italiano, senza chiedere di varare nuove leggi bensì 'ristrutturando' le migliori delle esistenti per adattarle allo scopo, che è innanzitutto la doverosa risposta degli architetti alla necessità di un presente e di un futuro sicuro, sostenibile e adeguato alle necessità delle persone.

L'urgenza derivante dalle cattive condizioni del patrimonio edilizio, dallo scadimento della qualità dell'habitat, dagli inaccettabili consumi energetici, idrici e del suolo pongono tali questioni in cima all'agenda di qualunque Governo e Parlamento in carica e non possiamo rimandare le soluzioni a norme nuove che arriveranno, probabilmente, troppo tardi.

Il progetto RI.U.SO. ha preso le mosse anche a partire da analisi e approfondimenti che si sono concretizzati in una serie di documenti redatti a partire dal 2012

Costruttori, ambientalisti, architetti: "CITTÀ E RIGENERAZIONE URBANA. Architettura e industria delle costruzioni per una nuova strategia di sviluppo”

Mappa del sito