E’ possibile ampliare il proprio curriculum professionale attraverso alcune occasioni di formazione facoltative, di seguito illustrate:

  1. Seminari introduttivi presso gli Ordini provinciali;
  2. Corsi in FAD;
  3. Webinar di approfondimento a cura del CNAPPC e dell’ENM.

 

  1. I seminari introduttivi al tema vengono organizzati in modo frontale in collaborazione con gli Ordini provinciali che ne danno comunicazione sui propri siti istituzionali;
  2. I Corsi in FAD prevedono due moduli e costituiscono il completamento della formazione specialistica di base. Il programma dei moduli “Housing Microfinance per la Microricettività” sono reperibili sulla piattaforma IM@teria e attualmente pubblicati dagli Ordini di Livorno e Roma;
  3. Per seguire i webinar organizzati dal CNAPPC e dall'ENM si può consultare il sito awn.it (incontro di approfondimento 6 giugno 2017)

Quali sono gli obiettivi del Programma FAD?

  • Trasmettere ai progettisti interessati al settore, tutti gli aspetti rilevanti della nuova misura pubblica Microhousing, appositamente definita per facilitare l’adeguamento di immobili privati ad uso microricettivo e la creazione di idee imprenditoriali finanziabili.
  • Trasferire ai tecnici del settore le competenze necessarie (attraverso la formazione) per proporre progetti basati sull'elaborazione di un business plan la cui fattibilità sarà valutata economico-finanziaria insieme ai Tutor dell'ENM. L'architetto avrà l'opportunità di progettare strutture microricettive che saranno realizzate o ampliate o recuperate con un finanziamento di microcredito.

 

Gli architetti che hanno seguito il percorso formativo, potranno iscriversi all’elenco dei professionisti specializzati attraverso la compilazione del modulo residente sul sito:  www.shda.it La SHDA in caso di richiesta da parte dei beneficiari diretti della misura, potrà fornire l’elenco dei progettisti territorialmente prossimi al richiedente.

L’iscrizione all’elenco è gratuita per gli architetti.

 

 

Mappa del sito