L’Aquila è certamente la cornice più adatta per approfondire temi legati agli eventi sismici. Si è infatti svolta nei giorni scorsi nella città abruzzese la prima Giornata nazionale della prevenzione sismica nelle scuole: un’iniziativa promossa dai Provveditorati agli Studi che, di concerto con gli Uffici scolastici regionali e gli Ordini provinciali degli architetti, intendono promuovere negli istituti scolatici la cultura della prevenzione. Questa giornata di L’Aquila ha coinvolto oltre cento studenti degli istituti Classico, Linguistico e Geometri.
L’Ordine degli Architetti PPC di L’Aquila ha messo a disposizione per questo incontro la nuova sede appena inaugurata (ne parliamo in altra parte di questo numero de L’Architetto), progettata con criteri antisismici che sono stati illustrati da una dei due progettisti, Assunta Gaetani. Mentre il presidente e il vicepresidente, Gianlorenzo Conti e Walter Emilio Pace, hanno posto l’attenzione sulla diffusione della cultura della prevenzione e sull’importanza dei criteri di una corretta progettazione che rispetti i requisiti di sicurezza antisismica e di sostenibilità ambientale e tutela del paesaggio.
Un esempio concreto importante è stato illustrato attraverso la presentazione di Madis Room: un prototipo di cellula antisismica che consente a una famiglia di rifugiarsi e proteggersi in caso di terremoto.

L’Ordine degli Architetti PPC di L’Aquila ha finalmente una nuova sede

Mappa del sito