Il delicato momento che stiamo vivendo ci vorrebbe fermi, ma noi faremo correre le idee.

La Festa dell’Architetto 2020, che avrebbe dovuto iniziare il 30 ottobre è solo rimandata, e si svolgerà entro metà gennaio “in presenza” affinché abbia luogo in una piazza e coinvolga così tutta la cittadinanza, e non solo gli addetti ai lavori, per diffondere e valorizzare la cultura della qualità dell’architettura. In ogni caso, qualora vi fossero ulteriori restrizioni derivate dall’emergenza sanitaria, la Festa prenderà ugualmente forma online

Sarà una Festa interamente dedicata al tema Scuola, che, attraverso dibattiti, incontri e mostre, vedrà protagonisti addetti ai lavori, esponenti della cultura italiana e del mondo politico, relatori internazionali, ma soprattutto i cittadini, che saranno coinvolti in un percorso interattivo che saprà emozionare chiunque vi parteciperà.

All’interno del progetto “Architetti per il futuro”, infatti, uno dei temi centrali è proprio quello della Scuola, per sottolineare che, oltre all’emergenza sanitaria generata dal Covid-19, esiste da almeno 20 anni una più grave emergenza educativa e, conseguentemente l’inderogabile necessità di passare da una “edilizia scolastica” a una “architettura scolastica”. 

Nel corso della Festa, si svolgerà anche una cerimonia per la consegna dei Premi e delle Menzioni d'Onore.

SCOPRI I PROGETTI VINCITORI

In attesa di conoscere gli ospiti, le iniziative, le nuove date e le modalità di svolgimento di #FDA2020, sulle nostre pagine social saranno pubblicate delle anticipazioni del programma della Festa che, passo dopo passo, sta prendendo forma.
Facebook @CNAPPC
Instagram @consiglionazionaleappc
Twitter @cnappc
LinkedIn

 

Mappa del sito