ANSA
9 febbraio 2012


 
''La riqualificazione organica e strutturata del patrimonio immobiliare del nostro Paese rappresenta una priorita' per garantire qualita' e sicurezza, oltre a costituire un importante volano economico, incentivando ricerca e innovazione tecnologica''. L'idea di 'citta' nuova' mette tutti d'accordo: Legambiente, architetti e costruttori edili, infatti, si sono trovati sulla stessa lunghezza d'onda sulla necessita' di uno sviluppo urbano improntato alla manutenzione e non al consumo di suolo, nel corso della presentazione di un forum ('Ri.u.so 01 - Citta' e rigenerazione urbana) che si terra' ad aprile alla Fiera di Milano nel corso delle iniziative della cinquantunesima edizione dei Saloni. Secondo i tre presidenti (Vittorio Cogliati Dezza di Legambiente, Leopoldo Freyrie del Consiglio nazionale degli architetti, Paolo Buzzetti dell'Ance) e' necessaria una ''riqualificazione energetica degli edifici'' e ''ambienti urbani piu' vivibili''. Nel corso del forum di aprile sara' presentato un rapporto del Cresme sullo stato del patrimonio edilizio e delle citta', in cui si analizzano le condizioni di sicurezza, consumo energetico, compatibilita' ambientale e qualita' dell'habitat urbano nazionale. Inoltre verranno prospettate le condizioni per l'attivazione di un Programma nazionale di rigenerazione urbana sostenibile che proponga strumenti in grado di attivare il credito e le partnership con i privati.



Omnimilano


Fiera, Saloni tornano da 17 a 22 aprile: debutto su social network
Superato il traguardo dei 50 anni, I "Saloni" del Mobile tornano dal 17 al 22 aprile prossimi alla Fiera di Rho con due novita': l'apertura al pubblico dei non addetti ai lavori anche il sabato e il debutto sui social network. Ma anche con una certezza: la crisi economica non ha compromesso la manifestazione, che registra per questa edizione il tutto esaurito di espositori. Saranno 1729 quelli che troveranno posto negli oltre 200mila metri quadri della Fiera per la 51esima edizione, fra Salone internazionale del Mobile e internazionale del Complemento d'arredo, Eurocucina, Ftk - Technology for the kitchen e Salone internazionale del bagno, oltre che 750 designer al Salone Satellite. "I Saloni ripartono con quella fiducia - ha detto il presidente del Cosmit Carlo Guglielmi - che li ha sempre contraddistinti, sostenuti prima di tutto dal marcato interesse degli espositori". Conseguenze della crisi sui Saloni "a vedere il numero degli espositori non ci sono, siamo molto soddisfatti, vedremo poi il numero dei visitatori e il business che si produrra'". La manifestazione, presentata oggi alla Triennale sotto lo slogan "A Milano. Dove, se no?" vuole "confermare Milano capitale internazionale dell'arredo" e si collega anche quest'anno con eventi "Fuori Salone", proponendo alcune novita': il pubblico dei non addetti potra' visitare i padiglioni anche il sabato, non solo la domenica, Eurocucina si amplia aprendosi anche a complementi e accessori, e tutti gli 8 Saloni approderanno su Facebook, Twitter, Flickr, Blog e YouTube. "Da sempre anticipatori di tendenze e attenti all'innovazione e alla tecnologia - dice Guglielmni - I Saloni 2012 non possono non confrontarsi con i linguaggi contemporanei di comunicazione". Tra gli eventi collegati in programma in citta', lo spettacolo "Design dance" al Teatro dell'Arte, l'installazione "Librocielo" alla Pinacoteca Ambrosiana e il convegno promosso con Ance, il consiglio nazionale degli Architetti e Legambiente "Ri.U.So 01 - Citta' e rigenerazione urbana" il 20 e 21 aprile. Tra le iniziative anche il progetto "Le Botti rinascono a San Patrignano": una trentina di designer internazionali sono stati invitati a progettare un oggetto di design usando il legno di recupero delle botti di rovere usate dalla comunita' per la produzione dei suoi vini. Gli oggetti sono stati poi realizzati nei laboratori di San Patrignano e saranno venduti. In Fiera, all'interno di Eurocucina, sara' presentato il progetto e inaugurato un concorso per giovani designer per la produzione eco-sostenibile" con il legno delle botti. Fra I nomi che hanno aderito, Claudio Bellini, David Chipperfield, Michele De Lucchi, Elio Fiorucci, Paola Navone, Paolo Pininfarina, Angela Missoni, Karim Rashid, Italo Rota, Matteo Thun.

Costruttori, ambientalisti, architetti: "CITTÀ E RIGENERAZIONE URBANA. Architettura e industria delle costruzioni per una nuova strategia di sviluppo”

Altri Dossier seguiranno, per discutere quali siano i possibili strumenti finanziari, le soluzioni e innovazioni tecniche, i sistemi di partecipazione dei cittadini, le migliori sperimentazioni

Mappa del sito