Corriere dell’Economia
8 maggio 2017
Isidoro Trovato

 

In Italia c’è una crisi di vocazione di architetti. (...) Per questo il Consiglio nazionale degli architetti chiede modifiche strutturali. L’accesso alla professione è diventato uno dei temi chiave di un’area che sta vivendo una forte crisi di passaggio generazionale.

(...)

L’abilitazione

Altro tema di confronto riguarda l’accesso all’Albo attraverso l’esame di Stato che viene ormai considerato, dal Cnappc, inadatto a regolare l’accesso alla professione. (...) Per esempio, gli architetti propongono la sostituzione della procedura attuale di esame di Stato con un sesto anno di formazione dedicato all’esercizio della professione di architetto, pari a 60 crediti formativi universitari insieme a un master di secondo livello, e concluso da un esame finale, in più prove, per l’abilitazione all’esercizio della professione. (...)

 

Presidente

Mappa del sito