la Repubblica  - Bologna
18 luglio 2015
Pier Giorgio Giannelli *

 

Riparte la serie di proposte sul se, come e quando intervenire sullo stadio Dall’Ara. Circolano idee a profusione, quasi sempre poco più che improvvisate suggestioni grafiche, chiacchiere e opinioni in grande libertà, ma purtroppo nessun dibattito vero e serio su un problema molto delicato (...) 

Il Dall’Ara è uno spazio pubblico ben più ampio dello stadio in sé; è un edificio di pregio architettonico, un pezzo importante della nostra memoria collettiva. E’ uno spazio “nostro”, nel senso civico più alto. 

(...) Il Concorso internazionale per il Memoriale della Shoah di Bologna ha visto al lavoro 728 progettisti provenienti da 25 Paesi di tre continenti, che hanno fornito 284 proposte, ed è stato vinto da un raggruppamento di architetti poco più che trentenni. Perché non cogliere l’occasione? (...)

* Presidente Ordine degli Architetti di Bologna

 

 

È stato lanciato il 27 gennaio, Giorno della Memoria il concorso internazionale di progettazione per realizzare nel capoluogo emiliano un Memoriale per mantenere vivo il ricordo dell’Olocausto

Mappa del sito